Slot Machine da Bar
Hako Srl – I giochi di casino grazie alla squadra di esperti di Bar Slotmachine non saranno più inarrivabili. Con i consigli giusti e le giuste strategie di gioco anche tu potrai puntare in alto. Con Bar Slotmachine tutto questo sarà  possibile.
aams aams logo 18 + Il gioco può causare dipendenza. Gioca responsabilmente. Il gioco è vietato ai minori di anni 18. Probabilità di vincita
Autore: Winner Taco Data: 14 agosto 2013

Casinò: i più amati da artisti, letterati, intellettuali e scrittori

Quando si pensa ai Casinò spesso si dimentica che i primi ad averli creati virtualmente sono stati gli artisti, gli intellettuali, gli scrittori. Così è se si pensa agli architetti che costruirono il primo Casinò al mondo, il Ridotto di San Moisè, inaugurato nel 1638 a Venezia, da sempre centro di attrazione internazionale. Mentre il più “frequentato” da appassionati della lettura è senza dubbio quello di Roulettenburg, la fittizia città termale creata da Fëdor Dostoevskij per il suo “Il Giocatore” pubblicato nel 1866 e capolavoro della narrativa russa ottocentesca, dove si analizza il gioco d'azzardo in tutte le sue forme con i diversi tipi di giocatori, dai ricchi nobili europei, ai poveretti che si giocano tutti i loro averi. Questo romanzo fu scritto per necessità (lo scrittore doveva pagare dei debiti di gioco) e dettato in un solo mese ad Anna Grigorievna Snitkina che diventerà in seguito sua moglie. Agli appassionati di cinema non è di certo sfuggito che il primo esordio assoluto di James Bond avviene proprio in…quello Royale del romanzo del 1953 di Ian Fleming. Tratto dal romanzo di Nicholas Pileggi tra le pellicole più amate e apprezzate, quella di Martin Scorsese (nomination al Golden Globe per la miglior regia), con Robert De Niro, Sharon Stone (nomination all'Oscar come miglior attrice ed un Golden Globe per la migliore attrice) e Joe Pesci. Dante Ferretti, nel 1996, si aggiudicò il Nastro d'Argento per la migliore scenografia. Agli amanti del Liberty piacerà senz’altro giocare nell’edificio di Sanremo che, negli anni trenta, aveva come consulenti Mascagni, Pirandello, Francesco Pastonchi. Il grande poeta Paul Valéry, ospite degli incontri letterari che vi si svolgevano, scriveva così a un amico: «Venendo a San Remo vi ho scoperto un’atmosfera di spiritualità e di bellezza e di uomini e di cose che non avrei mai immaginato di trovare intorno ad un Casinò».

 

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi